Archivio mensile:marzo 2013

Nulla è cambiato. Anzi, no.

Standard

Nell’ultimo post, che risale a un bel pò di mesi fa, forse ho un pò esagerato nell’autocommiserazione, ma avevo bisogno di quello sfogo.
Da allora nulla o quasi è cambiato, infatti faccio ancora parte dei 3 milioni di disoccupati.
Continuo a cercare, ma niente sembra smuoversi.
Il mercato del lavoro purtroppo non offre nulla che vada oltre lo sfruttamento “camuffato” da lavoro, vedi call-center a 300€ al mese. Spero di non risultare schizzinoso, ma quello non è un lavoro: è ricatto.
Confido che le cose possano cambiare, anche perché i 30 si fanno sempre più vicini.
Per questo insisto nella ricerca anche se questa situazione, che sembra ogni giorno di più senza soluzione, mi sta veramente consumando.
Ecco cosa è cambiato: non penso più di essere io il problema.

Detto questo, spero di farmi vivo più spesso in questi luoghi.