Tango

Standard

Un piccolo omaggio ad uno dei grandi maestri del fumetto italiano (e non solo).
Tango è forse la mia avventura preferita tra quelle che vedono protagonista il “gentiluomo di fortuna” Corto Maltese.
La seconda immagine è (di questo ne sono certo) la più bella tavola mai disegnata. Almeno per me.
🙂

immagine tratta da "Tango" di Hugo Pratt

immagine tratta da "Tango" di Hugo Pratt

Immagine tratta da "Tango" di Hugo Pratt

Magari se osservate queste immagini ascoltando questa musica,
anche solo per un attimo,
vi sembrerà di essere lì, nei vicoli di Buenos Aires, a ballare un tango appassionato
sotto un cielo illuminato da una doppia mezzaluna.

Annunci

»

  1. Tango!
    ovvero quando non sono necessarie le parole per far trasparire il tutto con il corpo e con la musica. E aggiungo…con la matita.
    Adoro Silver e il suo lupo Alberto. Ho avuto il piacere di conoscere personalmente Guido Silvestri e ricordo che una sera, durante una cena, con una naturalezza ed una velocità e sicurezza strabilianti, iniziò a far volare la matita su fogli, tovaglioli, fazzolettini di carta, notes, retro-scontrini, insomma ovunque si potesse disegnare e noi commensali restammo a guardare affascinati mentre il suo Alberto prendeva forma in ogni minuscolo pezzetto di carta e comunicava pensieri e situazioni.

    • I Grandi posseggono questa capacità che ha del magico: trasformare poche linee su un foglio bianco in emozioni.
      Quanto vorrei possedere anch’io questo dono!!!
      Ma temo che “o ce l’hai o non ce l’hai”… non puoi acquisirlo nemmeno dopo anni e anni di studio. E a me mancano anche quelli! ahah 😀

      Che grande fortuna che hai avuto!! Te ne ha donato qualcuno di quei disegni? Silver è un altro artista che mi piace tantissimo e che è molto legato alla mia adolescenza. A quanto leggo deve essere una persona molto affascinante oltre che un bravissimo disegnatore…

      A presto.
      ciao 🙂

      • sì, certo,avevo il suo libro dietro e mi ha fatto una dedica animata molto particolare.
        Lo ricordo come una persona affabile e molto disponibile.
        Un altro grafico, illustratore, scrittore, collaboratore, credo, anche di Milo Manara, è stato Mario Gomboli. Non so se lo conosci; la sua serie di libri di Luporosso è molto amata dai bambini. L’ho ospitato nella mia classe ed è stato un incontro indimenticabile: ha inventato con i bambini una storia a fumetti, prendendo spunto da una domanda di una bimba. Ancora conservo le sue strisce con i disegni fatti con solo un pennarello nero, scene così tenere, perfette e ricchissime di particolari, realizzati sotto i nostri occhi incantati.

  2. Mi è capitato di leggerlo qualche volta..e mi perdevo dietro le sue avventure,il suo non limite alla libertà, il suo dissacrante modo di affrontare le cose, il suo essere zingaro nell’accezione più bella del termine.
    La musica che hai abbinato è bellissima.
    Ciao 😉
    Vera

    • Beh, Sabby, la pensiamo allo stesso modo allora! 😀
      Spero di averti fatto nascere anche un pochino di curiosità nel fumetto, e magari, quando e se lo leggerai, mi farai sapere che ne pensi!

      Ciao!
      Fabio. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...