2 anni fa

Standard

Alle 3.32.

C’era gente che dormiva.
C’era gente che era stata rassicurata.
C’era gente che, d’improvviso, si è svegliata.
C’era gente che scappava.
C’era gente che piangeva.
C’era gente che urlava.
C’era gente che scavava.
C’era gente che si chiedeva: “Perchè?”
C’era gente che pensava: “E se?…”

E c’era gente che, sfregandosi le mani,
con la bava alla bocca come belve assetate di sangue,

rideva.

Alle 3.32,

rideva.

E oggi c’è chi per 30 denari si vende per spacciare come verità una favola spot per poveri spettatori rimbambiti.

Annunci

»


  1. Come definirli? Iene, sciacalli, avvoltoi , è sempre troppo poco!
    Ad un terremoto geofisico se ne è aggiunto uno morale. Quasi nulla è stato fatto delle stratosferiche promesse..ma già, a quei tempi si era in piena campagna elettorale!
    Tristezza, enorme tristezza.
    Ciao
    Vera

  2. Servi del Dio denaro, ipocriti rivestiti di
    compassione. Quel giorno maledetto anche le pietre,
    pietrificate dal dolore hanno pianto.
    Non lasceranno più quella Terra, il loro pianto
    rimarrà per sempre tra quella Gente.

    Ciao Fabio
    Gina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...