Parole.

Standard

Ripenso alle parole che ho scritto un giorno per te.

Adesso sono come un maglione ristretto.

...adesso...

Non ti stanno più così bene addosso.

Annunci

»

  1. L’albero dei pensieri che sente le idee come fossero una variopinta camicia di forza, che si ritrova spoglio vestito soltanto di una maglia infeltrita?
    Spero che la destinataria delle tue parole passi da qui, e si fermi un istante.

  2. non importa, non sempre è necessario ripensarci; l’importante è averle dette perchè esse sono state espressione di quel particolare momento di sè.
    Ciao, serena notte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...