Creatività

Standard

Vi propongo questo video che tratta uno dei più grandi misteri che esistano…  no, non sto parlando del perchè in Italia siamo ancora governati da un essere immorale e illegale… ma di come l’uomo riesce a dare forma al proprio pensiero, cioè del processo creativo.

La parola creatività intende quella capacità dell’uomo di creare dal nulla, un potere che si può tranquillamente definire “divino”. Se ne fa riferimento soprattutto in campo artistico, ma la creatività trova applicazione praticamente ovunque. E’ , secondo me, quella capacità che più di altre in nostro possesso ci caratterizza come esseri umani. L’uomo infatti è riuscito ad “elevarsi” dal resto degli esseri viventi anche grazie al modo in cui ha saputo sfruttare la sua intelligenza, “superiore” (solo per certi aspetti mi sento di aggiungere) a quella degli altri animali, per garantirsi la sopravvivenza. Con l’avanzare dei secoli e della tecnologia anche la creatività si è raffinata sempre più e ci ha permesso di sperimentare e di creare cose sempre più originali e “geniali”, pensiamo per esempio a tutti gli utensili che l’uomo ha creato nel corso dei secoli e che gli hanno permesso di migliorarsi e facilitarsi la vita.

Ma ritornando al campo che più mi interessa adesso, cioè quello artistico, qui l’uomo è davvero riuscito a produrre delle cose sorprendenti, che meglio di altre, sempre secondo me, riescono a tradurne la sua essenza più vera, la sua stessa anima potremmo dire. Si, perchè io credo che uomini come Picasso, tanto per citare il protagonista del video in questione, siano davvero riusciti a trasferire nella materia ciò che è immateriale per definizione: la loro stessa anima. Tutto ciò cogliendo delle suggestioni o dei “suggerimenti” scaturiti dall’esperienza della vita stessa, e, una volta assimiliati, rielaborandoli attraverso l’intelletto fino a dargli forma. L’opera d’arte racchiude quindi in se  il razionale e l’irrazionale. Quando si osserva un quadro, o si ascolta della buona musica, oppure si legge una poesia o un bel libro, infatti, ogni volta si crea un vero e proprio legame, si entra in contatto con la parte più intima del suo creatore che è ormai tutt’uno con l’oggetto materiale. E attraverso l’esperienza dell’arte  si riesce in un certo senso anche a rivivere, fosse solo per un attimo, quel sentimento, quella suggestione, quel “qualcosa” che ha stimolato l’artista all’atto della creazione.

E tutto questo processo straordinario possiede, per me, qualcosa di veramente magico e inspiegabile che contribuisce a migliorarci. Sempre e sempre di più.

Questo post nato dalla visione del documentario non ha molte pretese, si tratta semplicemente, come tutti quelli inseriti fino ad oggi di alcune mie riflessioni personali, che chiunque si sentisse di migliorare e ampliare proponendomi un suo commento sarà senz’altro gradito.

Buona lettura e buona visione! 🙂

Annunci

»

  1. Si, solo ascoltando l’anima, i suoi spartiti, le sue vibrazioni, i suoi raggi di luce, ci si può elevare e creare, e dove c’è di mezzo l’anima può esserci solo bellezza.

  2. E’ vero caro Amico, il divino che è in noi
    porta la nostra Mente e Anima a plasmare,
    comporre, creare “forme ” straordinarie che
    lasciano nel tempo l’impronta incancellabile
    dell’ infinita “bellezza “dell’Uomo.

    Grazie Fabio
    Felice sera
    Gina

    Ps
    Un video straordinario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...